Tema del mese di agosto a cura di Maura Luperto Presidente COEMM INT’L
È ora di tornare al presente, lasciare il passato là dov’è, è solo il punto di passaggio; sei tu che decidi quale direzione prendere ora. Se continui a portarti sulle spalle lo zaino colmo di ciò che è stato, la tua strada è molto più faticosa.
Il punto è questo. Siamo qui ora e da qui si inizia a costruire, il passato è solo esperienza acquisita, ritornarci con i se e con i ma non fa evolvere. L’esperienza insegna a migliorare.
Molti credono di vivere sempre nel momento sbagliato e che la felicità arriverà solo dopo aver raggiunto “certe mete”…….È la via perfetta per essere sempre insoddisfatti.
È fondamentale accorgersi che noi conduciamo due esistenze: una è la vita nel tempo apparente, che non conta poi molto. L’altra è la vita “nel senza tempo”.
Noi non sappiamo come sarà il mondo nei secoli a venire. Però sappiamo che ogni cosa muta secondo un ciclo stabilito da un’energia contenuta “nell’Adesso”.
Noi siamo nel presente, siamo in un’energia che altrimenti non ci sarebbe; qualsiasi cosa sia accaduta, è accaduta, ma noi siamo qua adesso, siamo vivi, se non sfruttiamo l’energia attuale, la perdiamo.
Tutto ciò che arriva, avviene per trasformaci, per tirare fuori da noi il nostro valore. Arriva per insegnarci a migliorare noi stessi, e se lo cogliamo possiamo migliorare il mondo.