SOS: Prime riflessioni.

, SOS: Prime riflessioni., COEMM, COEMM
SOS: Prime riflessioni.
A seguito del primo giorno di deposito dell’Esposto Epocale, qui di seguito, riporto quello che mi ha scritto adesso lo Studio Legale dell’Avv Saverio Lauretta.
Quanto sopra, in quanto, nell’andare a depositare il proprio “Esposto Epocale”, molti hanno riscontrato difformità di comportamento e, addirittura, di giudizioso da parte di alcuni esponenti delle Forze dell’Ordine.
Ricordo a tutti che NON bisogna fare “di ogni erba un fascio”! Ovvero: nella stragrande maggioranza dei casi le Forze dell’Ordine si stanno comportando in modo esemplare. Poi, si riscontrano anche atteggiamenti di alcuni singoli, di tali Forze dell’Ordine, che equivocano sui contenuti dell’Esposto, facendoci perdere preziose energie per ristabilire la vera verità di interpretazione e bisogna solamente rispettare il loro punto di vista dando loro tempo di comprendere di cosa si tratta.
L’avvocato, quindi, mi scrive:
“Caro Maurizio, ad ogni fine serata, a partire da oggi – primo giorno di deposito “dell’Esposto Epocale” -, devi far pervenire al mio indirizzo di posto elettronica
tutti i verbali di ratifica dell’esposto che sono pervenuti all’indirizzo sos@espostoepocale.it
Le Persone devono sottoscrivere il verbale di ratifica solamente se contiene il deposito dell’esposto da far pervenire alla Procura della Rpubblica di Roma e null’altro che faccia riferimento a denuncia o querela nei confronti di chi che sia perché così non e’.
Qualora , ovviamente, ci siano situazioni e circostanze particolari, contrarie a quanto sopra, mi raccomando: l’atteggiamento deve essere assolutamente rispettoso nei confronti dell’altra parte e se quanto chiesto di sottoscrivere nel verbale di ratifica non corrisponde a quanto sopra indicato, molto garbatamente non si sottoscrive nulla; si riprende l’atto e si comunica una nota personale di quanto occorso, all’indirizzo e mail sos@espostoepocale.it (che dovrà essere in serata inoltrata al mio indirizzo). Il contenuto deve semplicemente raccontare il fatto avvenuto, il nome e la qualifica della persona con cui si e parlato, l’ufficio e la località (possibilmente anche il numero di telefono dell’Ufficio), dopodiché lavoreremo per risolvere la questione riportandolo tutto al giusto senso delle cose.
Ripeto, per l’ennesima volta, quello che è ben descritto nel sito di esposto epocale:
1. Ogni persona che si reca a depositare UNA sola copia dell’Esposto Epocale, si deve far rilasciare un VERBALE che dichiari “il deposito di UN ESPOSTO da recapitare alla Procura della Repubblica di Roma”.
2. Leggere attentamente quello che gli Agenti vi fanno sottoscrivere e RIFIUTARSI DI FARLO, se invece della voce di Esposto si evinca la dicitura di Denuncia/querela contro questo o altro soggetto (noi stiamo esponendo solo dei casi non facciamo alcuna denuncia).
3. Qualsiasi comportamento tenuto da Agenti delle Forze dell’Ordine, che fosse difforme da quanto sopra espresso, e ben specificato nel Vademecum del sito internet di esposto epocale, dovrà essere quindi inviatomi (con più dettagli possibile).
Va da se che il comportamento decoroso ed educato nei confronti degli Agenti (anche di chi eventualmente sbagli) va tenuto nel pieno rispetto di ogni Istituzione.
Saverio Avv Lauretta “
SOS: Prime riflessioni.

Un commento su “SOS: Prime riflessioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su