Maurizio Sarlo – Tutti sul Generale📍 Eh si, la mossa del Gen. Vannacci è stata molto intelligente. Condivido il 99% di quel che scrive sul suo recente libro.

, Maurizio Sarlo – Tutti sul Generale📍 Eh si, la mossa del Gen. Vannacci  è stata molto intelligente. Condivido il 99% di quel che scrive sul suo recente libro., COEMM
Tutti sul Generale, Maurizio Sarlo – Tutti sul Generale📍 Eh si, la mossa del Gen. Vannacci  è stata molto intelligente. Condivido il 99% di quel che scrive sul suo recente libro., COEMM
Eh si, la mossa del Gen. Vannacci è stata molto intelligente.
Condivido il 99% di quel che scrive sul suo recente libro.
Da “semplice cittadino”, però, che non si nasconde (mai) dietro il dito delle ipocrisie, vedo un 1% dei pensieri del “Vannacci cult” che NON condivido affatto.
Ovvero, quella parte dove il Generale sproloquia sulle “Scie Chimiche” e sulla “tutta l’erba un fascio”, legate a scienza medica e OGM.
Ci sta che, anche un Generale, dica l’1% di sciocchezze?
Beh ci sta. Perdonare chiunque le dica, dovrebbe però essere un “obbligo” etico e morale e poter trovare la via per sedersi attorno ad un tavolo per discuterne ogni piccolo dettaglio.
Però, NON CI STA, se anche solo l’1% di sciocchezze le promuove uno che parla alla Polis o che immagina di candidarvisi per la relativa gestione Politica.
Non è più il tempo, a parere mio, di parlare al pubblico, solo per mirare alla “pancia della Polis”. E, magari, attendersi l’inevitabile risultato che il Politichese non perde occasione di far suo (anche concedendo bende e prebende al bravo candidato).
Il Generale Vannacci sappia trovare il coraggio di confronto con il meglio della Polis e concordare una “VIA” che sappia tener conto di un saggio e creativo equilibrio. Altrimenti, a che serve un libro? Solo a fare soldi o ottenere notorietà?
Sempre di più e lo dico in ogni dove fin dal 2010, senza puntare il dito contro nessuno e invitando tutti a farsi avanti nel confronto politico per assumere su di se il vessillo del PMM (Programma Mondo Migliore), la migliore Italianità, deve poter metabolizzare l’equilibrio insito nel PMM e farlo proprio. Senza che, tutto ciò, comporti che il PMM lo si debba venire a chiedere al sottoscritto. Esso, oramai dal 2018, è diventato un “patrimonio dell’Umanità”!
Infatti, sostengo che, senza un programma simile o migliore (ma è impossibile) del PMM, nulla si potrà costruire in senso etico e solidale. Nè in Italia e, tantomeno, nel resto del Mondo.
Anzi, il “burrone”, legato a crisi e povertà, si evidenzierà sempre di più. Purtroppo è inevitabile.
E l’ho spiegato nei particolari in tutte le conferenze, con folto pubblico, dal 2010 in poi.
Qualcuno mi chiede: “come
mai, malgrado le batoste che ti sono state elargite, continui a vedere positivo il futuro”?
Ripetere giova, e rispondo come segue:
1. Fino a solo 80 anni fa l’umanità viveva nel mondo delle schiavitù e delle povertà letali; altro che dar retta a quelli che si stracciano le vesti per i 4 sfigati che hanno visibilità e fanno moda, perché finanziati dai vari Soros di turno ;
2. Fino a 50 anni fa l’ignoranza alfabetica e culturale erano simili ad un “macigno granitico”;
3. Dal 2015 in poi, a causa della “idiozia Lorenzin” (e di quelli che gli hanno creduto), chi presta i propri figli alle punture obbligatorie fa un danno a se stesso e favorisce l’inevitabile selezione naturale del “povero Gregge”.
4. Grazie a tecnologie e saperi, che diventano sempre più diffuse da 30 anni in qua, l’1% della Italianità migliore riuscirà a convincere il restante 99%.
Basterà un Buon Esempio Pilota, testimonial credibili e un progetto privato che lanci il MCS (Micro Credito Sociale). Il resto verrà da se!
Utopie? Chi vivrà vedrà!
Maurizio Sarlo
Presidente COEMM
Maurizio Sarlo – Tutti sul Generale📍 Eh si, la mossa del Gen. Vannacci è stata molto intelligente. Condivido il 99% di quel che scrive sul suo recente libro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su