Maurizio Sarlo – Partito Valore Umano (PVU) La realtà Italiana “parla” di……

, Maurizio Sarlo – Partito Valore Umano (PVU) La realtà Italiana “parla” di……, COEMM, COEMM

 

Post del Fondatore

Partito Valore Umano (PVU)
La realtà Italiana “parla” di:
1. Crescita zero…
2. Lavori (pochi) con contratti sempre più precari…
3. Costi vergognosi di acqua, luce e gas, sempre più alti…
4. Servizi seri per la crescita Umana, come scuole e università, che si possono permettere pochi e, quei pochi che raggiunge il servizio serio, sono poi costretti a fare gli “schiavi moderni” soprattutto fuori dall’Italia…o solo i figli di papà (che poi finiscono per distruggere le imprese e se stessi)…
5. Trasporti sempre più privatizzati, i cui benefici sono ad appannaggio di pochissimi e i costi spalmati tutti sulle Popolazioni…
6. Gioventù sempre più costretta a rimanere in casa dei Genitori fino a 30/35 anni. A sposarsi da precari e a divorziare (con eterni problemi di natura sociale)…
7. Adolescenti e Giovanissimi sempre più indirizzati verso tecnologie di cui si evidenziano le negatività invece che le potenziali positività…
8. Leggi che favoriscono, sempre più, cure con protocolli invasivi invece che andare verso le potenzialità della quantistica e della diffusione di prevenzione alle cure attraverso le frequenze ed i principi naturali…
9. una Magistratura isolata dal contesto reale, ma immersa nel condizionato sistema generale e che diventa facile preda delle logiche lobbistiche…
10. Parlamento Italiano – da oltre 40 anni – pullulante di Persone che cambiano casacca con facilità, ma i cui vertici rimangano ben ancorati alla poltrona, sbraitando su tutto, ma portando la realtà ad essere quella drammatica che evidenziano oggi e che porta ai costi pesantissimi di cui sopra, riducendoci in crisi e povertà perenni per la metà della Popolazione Italiana…
11. Infine, c’è quella metà di Popolazione Italiana che, schifata del “politichese”, si rifiuta di “aprire occhi e cuore” verso cio che potrebbe portare benessere, rifugiandosi nel pessimismo, nelle frustrazioni, nell’imprecare e distruggere tutto ciò che la urta…

In questa suddetta realtà è nato e cresciuto il Programma COEMM & CLEMM.

Un programma che ha proposto l’equilibrio fra costi e benefici…

Un programma che ha portato ad evidenziare, in modo semplice e comprensibile, come e perché esistono le crisi e le povertà…

Un programma che indica un doveroso cambio di paradigma e le regole per poter affrontare un Nuovo Umanesimo…

Un programma, che ha convinto un gruppo di Persone di valore a chiedere al COEMM tale programma e a farlo diventare il programma del Partito Valore Umano (PVU).

Un programma che, quindi, è diventato ISTITUZIONALE e COSTITUZIONALE, grazie al fatto che il PVU si è presentato (vittoriosamente per tempi e modi in cui ha raggiunto le firme di presentazione) alle Elezioni Politiche di marzo 2018…

Poi, successivamente, i Fondatori del PVU, hanno chiesto al sottoscritto di accettare la carica di Segretario Politico Nazionale.
Per il bene del Programma COEMM ho accettato il peso dell’attuale doppio ruolo. Un doppio ruolo inevitabile, perché avevo promesso ai soci ed alla Presidente del COEMM che non avrei mai lasciato pesi e responsabilità del Progetto associativo a nessuno che non fossi io. Pochi possono comprendere questo delicato passaggio, ma chi guarda alle attuali realtà, comprendende, sa che non ci sarebbe stata altra via!

Come PVU ho peró parlato molto chiaro all’interno della Segreteria dei Fondatori e “parlato e scritto” chiaro in ogni mio post: per poter contribuire a cambiare, in meglio, la pessima realtà Italiana, serve un Partito che NON si uniformi ad una democrazia “tirata per la giacca di continuo e costretta a lacerasrsi” sempre più.

Il PVU che adesso conduco io ha chiesto e ottenuto di:
A. Produrre un nuovo Statuto
B. Produrre un nuovo, saggio e
creativo regolamento
C. Promuovere una politica
economica fatta di piccoli
contributi e che provenga
dalla base di Aderenti al
Partito, i quali si tramutino in
veri Attivisti.
D. Attivisti a cui è richiesto di
studiare ed agire per il bene
delle generazioni attuali e
future, prima che sia troppo
tardi per tutti…
E. Creare un metodo formativo
innovativo, strategico e
scientifico, al fine di giungere
alla meta in poco tempo e a
poter concedere i seguenti
vantaggi a tutti gli Italiani:
1. Una stato-nota che diventi “moneta” parallela all’Euro; emessa a credito per servizi strategici e infrastrutture e spendibile esclusivamente nel territorio nazionale. Quindi NON indebitando il Paese, come avviene oggi con l’Euro. “Un euro” in mano ad una finanza privata e che comanda più della Politica (e intendo di quella con la P maiuscola).
2. Un “diritto di dignità” esteso ad ogni maggiorenne. Da spendersi interamente entro il mese di concessione e senza possibilità di spenderlo in azioni speculative finanziarie.
3. Riforme in ogni settore, così come dichiarate fin dal primo giorno: orario di lavoro a 4 ore per tutti i dipendenti (pubblici e privati), ma a pari stipendio; incentivi alle imprese micro, piccole e medie; favorire nuove professioni legate al sociale ed alle passioni delle Persone; gratuità di tutti i servizi strategici (compresi i trasporti che si definiscono di pubblica utilità);

Chi vuole l’inferno della attuale realtà Italiana e Mondiale non deve far altro che continuare a fare quello che ha fatto fino ad oggi!

Chi ritiene che il Programma PVU sia da seguire e perseguire così come proposto, allora inizi a guardarsi attorno e chiedere di potersi formare alla altissima e valoriale Scuola di Formazione che il PVU metterà a breve in campo.

Il contributo per diventare Attivista PVU è davvero minimo!

I VANTAGGI per diventare Attivista PVU sono davvero GRANDI: diventare Leader della propria VIA, del Proprio Municipio, della Propria Provincia e Regione, del Parlamento e del Senato Italiani. Ma anche di quei Parlamenti Mondiali ove è diventato urgente portare la saggezza e la creatività della migliore Italianità.

L’Italia è infatti ricca di eccellenze in ogni “campo sociale”. Quello che manca agli Italiani è purtroppo il “campo” della politica: qui, a mio parere, siamo la vergogna del Mondo!

Sogniamo e Vogliamo il “Paradiso in Terra” e, per attuarlo, ci serve convincere della bontà del nostro Programma UN Attivista per ogni VIA Italiana (e già abbiamo i primi Consiglieri e Vice Sindaci PVU in diverse Amministrazioni Comunali Italiane. Ci dicono che sono stati votati per aver dimostrato cuore e nuove speranze).

PVU, pensaci tu👍😘

P.S. E che nessuno pensi che mi dimentico del COEMM e del suo progredire. Ci sono già tante offerte da parte di Avvocati, Commercialisti, Tributaristi e Imprenditori che vogliono unirsi nel promuovere l’Istituto del Micro Credito Sociale. Questo progetto privato, finalmente, andrà a dimostrare quella Istituzionalità credibile che fino ad oggi non si è mai potuta attuare. Il giorno 8 agosto prossimo sono stato invitato in una grande città Italiana per concordare alcuni dettagli con grandi Professionisti interessati al Progetto CONSORZIO MCS.
Eppur si muove…

Maurizio Sarlo 2 agosto 2019

FI, Berlusconi azzera i coordinatori. Carfagna e Toti non ci stanno

https://corrierequotidiano.it/politica/fi-berlusconi-azzera-i-coordinatori-carfagna-e-toti-non-ci-stanno/?fbclid=IwAR0UGQcDVBN-mmvMDru79ZreY8eJiDfVBGD9EqQyhOXd_njhN1LldCslSCQ

 

Maurizio Sarlo – Partito Valore Umano (PVU) La realtà Italiana “parla” di……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su