CFP Terza Età

, CFP Terza Età, COEMM, COEMM

 

, CFP Terza Età, COEMM, COEMM

 

 TERZA ETÀ 

DI COSA CI OCCUPIAMO

Oggi più che mai, quando termina l’età lavorativa o produttiva, la società giudica vecchio e inutile chiunque abbia superato quella soglia, ciò che proponiamo è un diverso approccio alla terza età partendo dal presupposto che la Terza Età non significa malattia, impedimento, come vogliono farci credere associandola a case di riposo, ma è una fase in cui persone autosufficienti, autonome e desiderose di una vita piena si uniscono, si aggregano, socializzano, creano occasioni per godere appieno della vita, per cui si dà attenzione alla cultura, alle relazioni sociali, alla musica, al canto, al ballo, all’arte, al giardinaggio, coltivazione di orti, e a tutte quelle passioni o desideri fino ad ora inascoltati dando spazio ad una creatività inespressa .

Nel Mondo Migliore la Terza Età al pari delle altre, ha il giusto spazio e opportunità per restare in contatto con una vita attiva e produttiva, è un’età attiva, con un’attenzione particolare al proprio benessere psicofisico: nutrizione appropriata, corretta attività fisica, ecc.
Molto importante in questa età, dedicare un tempo al silenzio, alla riflessione e all’incontro con noi stessi con sessioni di rilassamento e meditazione. Un aspetto molto importante è l’incontro e l’interazione con i più giovani per fare sì che le esperienze e le abilità ottenute nella vita non vadano perdute ma diventino ricchezza, per cui sono da incentivare attività di scambio attraverso laboratori, condivisione dei propri talenti e professionalità per una interazione culturale con le generazioni più giovani, “l’incontro con i nonni”.

IL NOSTRO OBIETTIVO E LA NOSTRA MISSION PER UN MONDO MIGLIORE

L’obiettivo fondamentale dell’impegno sociale di questo progetto consiste nel rompere quelle barriere che spesso l’anziano tende a creare tra sé stesso e l’ambiente che lo circonda: la partecipazione attiva al mondo si evidenzia sempre di più come il punto nodale per superare alcuni problemi della vecchiaia, soprattutto nelle città, e prevenire il disadattamento o l’affidamento a strutture di ricovero.
Vivere vicino ad altre persone, in un contesto che richiede la collaborazione di tutti diventa uno stimolo per condividere i propri talenti e continuare a coltivare interessi e passioni insieme ad altre persone simili per condizione, situazione necessaria per mantenere vivo l’interesse, la socializzazione, la convivialità.
Il progetto prevede, in ogni regione /provincia/comune, un villaggio: il Villaggio della Gioia ecosostenibile e autonomo, autogestito con abitazioni singole in bioarchitettura con ampi spazi verdi, laboratori, spazi comuni.

RICERCHIAMO PER QUESTO CFP LE SEGUENTI PROFESSIONALITÀ E/O TALENTI

Geriatri, sociologi, operatori olistici, tuinà, yoga, persone sensibili alla tematica per età o vicinanza di idee ed esprienza.

PENSIAMO SIA UTILE LA COLLABORAZIONE CON ALTRI CFP DEDICATI

Salute e benessere, arti marziali (qigong, taichi), psicologi, arte, letteratura, architetti, ingegneri civili.

 

Torna su