CFP Cultura letteraria

, CFP Cultura letteraria, COEMM, COEMM

 

, CFP Cultura letteraria, COEMM, COEMM

 

 CULTURA LETTERARIA 

DI COSA CI OCCUPIAMO

L’area della lingua italiana e dei suoi prodotti creativi non sfugge allo svilimento generale: la prima, umiliata nella sua specifica veste di fondamento dell’identità nazionale, orgoglio dello straordinario
apporto di arte e di pensiero che l’Italianità ha saputo dare alla cultura mondiale, perché imbastardita, con ostinata assiduità, da un ingombrante, ingiustificato, ottuso, demagogico, e insieme servile, affollarsi di anglicismi, perfino strumento di sopruso, come il latinorum di Azzeccagarbugli; perché deteriorata per di più dallo sbadato, se non incólto, uso che troppi estensori e troppi tribuni, per quanto “istruiti”, ne fanno, incuranti delle sgrammaticature e delle improprietà lessicali; gli altri, sempre più privi di qualità magistrali, schiavi della superficialità, del disimpegno, del cattivo gusto, delle strategie del consumo…
L’acquitrino della “civiltà dello spettacolo”, ben delineata da Vargas Llosa, va ormai bonificato.
Le iniziative saranno numerose e varie, tutte miranti ad avviare una vera evoluzione letteraria, che non si camuffi affidandosi ad una spinta generale verso il basso.

Cominceremo magari dal raccogliere in circoli le anime più emancipate; dalla stesura di un MANIFESTO che nasca dal contributo collettivo delle menti più originali ed inclini alla Letteratura; dal tessere una rete di continui contatti, di salotti, di conferenze, di dibattiti, miranti a fertilizzare un terreno reso arido dagl’imbrattaschermi, molto più numerosi dei tramontati imbrattacarte e molto meglio pagati dagli stampatori di sciatte prose e di per-versi…; dall’istituire un concorso letterario che contrasti gl’ingannevoli premi che lucrano sulle illusioni!
E continueremo dove la competenza, la ricchezza spirituale, il buon gusto ed ogni buona dote di un gruppo sempre più numeroso di nuovi umanisti, indirizzerà la volontà ispirata e ferma di riscatto, dell’uomo, dell’intelletto, dei loro frutti più elevati.

IL NOSTRO OBIETTIVO E LA NOSTRA MISSION PER UN MONDO MIGLIORE

Promuoveremo perciò un movimento letterario che vada nella direzione di un limpido Neoumanesimo, capace di restituire alla Letteratura la bellezza e la forza della tradizione, sia pure in un ambito di libertà formale, che mai prescinda dalla conoscenza e dalla perizia codificate dalla trascorsa eccellenza, e di apertura alla potenza e alla versatilità di un pensiero educato che sprigioni la sua spigliata e innovativa modernità.

Cercheremo di raccogliere le voci sommerse e più genuine della scrittura contemporanea, costrette al buio dalle istanze della “vendita”, dalla loro “impopolare” qualità, per effetto di un criterio che fa indossare al sapere abiti “popolari”, incatenando l’ignoranza a se stessa, anziché favorire una crescita culturale che la porti a salire ed a redimersi.

RICERCHIAMO PER QUESTO CFP LE SEGUENTI PROFESSIONALITÀ E/O TALENTI

Si richiede il possesso di titoli e di competenze professionali, o di acclarate qualità personali, inerenti all’ambito della Letteratura, in tutte le sue manifestazioni e le sue pieghe.

Saranno quindi idonei tutti i Diplomi di Laurea attinenti (Lettere, Filosofia, Lingue, DAMS, Pedagogia, Psicologia, Sociologia ecc.) e, in ogni caso, tutti i soggetti che siano in grado di dimostrare adeguate attitudini alle Lettere attraverso qualificanti elaborati, editi o inediti.

PENSIAMO SIA UTILE LA COLLABORAZIONE CON ALTRI CFP DEDICATI

Sarà da coinvolgere chiunque vanti saperi ed esperienze nei settori dell’editoria, della pubblicità, dell’organizzazione e della promozione di eventi, della regia cinematografica e teatrale, dell’uso avanzato delle tecnologie audiovisive; competenze, in sintesi, in qualunque disciplina che abbia non solo relazione con la produzione di opere letterarie, ma inerisca alla loro divulgazione, in ogni forma concessa dalle moderne conoscenze e dalla più evoluta tecnologia.

 

Torna su