Nei salotti di febbraio 2020 si parla di PROGRESSI.

, Nei salotti di febbraio 2020 si parla di PROGRESSI., COEMM, COEMM

Tema del mese di febbraio 2020 a cura di Maura Luperto
Presidente COEMM INT’L

Se i tuoi progetti ed i tuoi obiettivi sono grandi , ricorda che a volte è questione di piccoli passi, di avvicinamenti graduali.
Riconosci ora i tuoi progressi.

Il termine progresso deriva dal latino progredior e significa andare avanti.

Indica genericamente uno sviluppo nei progetti, nelle azioni, nella storia delle idee, nei miglioramenti di ogni aspetto dell’esistenza umana. Determina un positivo avanzamento delle condizioni materiali e spirituali.
Più grande è l’obiettivo, più il progredire diventa difficoltoso e se l’obiettivo è cambiare il mondo le difficoltà possono essere insormontabili. Ma la determinazione e l’unione di molte menti, crea una forza determinante che nulla può fermare. Pertanto si avanza passo dopo passo inesorabilmente, affrontando ogni tempesta, aggirando ogni ostacolo, abbattendo ogni resistenza fino ad una meta stabilita fin dallo scoccare della scintilla dell’idea che ha portato ad un progetto evoluzionario che ha il sapore di nuovo umanesimo. Riconoscere i progressi fatti significa aver compreso l’immenso lavoro di trasformazione delle coscienze che il progetto ha attuato in ogni singola persona che ne fa parte.

Maura Luperto
Nei salotti di febbraio 2020 si parla di PROGRESSI.

3 commenti su “Nei salotti di febbraio 2020 si parla di PROGRESSI.

  1. In questa società nella quale si vive in costante attenzione perché le persone che ci stanno accanto sono in continua tensione per il timore di venire frodare da chi ci sta’ accanto.
    L’unica possibilità che ho conosciuto nella vita (ho l’età di 72 anni) l’ho conosciuta grazie al grande impegno e parlare con il Cuore che usa Maurizio Sarlo, questa possibilità la apprezzo vivamente e mi impegno affinché si avveri!!!!!

  2. Il Progresso interiore verso il migliore approccio con il Progetto, e’ in Noi palpabile… attraverso le azioni, attraverso i piccoli passi, con la comunicazione, mezzo potente a nostra disposizione.
    Certo, non è esente dagli ostacoli, che con l’impegno ( nella accezione ampia del termine), si superano.
    Impegno attraverso l’ascolto “ interiore”, l’intuizione, fornitore di idee proposte, opportunità.
    Ascolto dell’altro, che talvolta non sintonizza, ascolto compassionevole.
    Semplice, comprensivo, per procedere al meglio.
    I progressi che osserviamo attorno a noi, ovvero ciò che avviene nella società considerabile “ pseudocivile”…. preoccupano, preoccupano, preoccupano.
    Ogni periodo storico “ produce innovazione”.
    Produce, crea anche miglioramenti nel sociale, nella salute, nella democrazia.
    A quale prezzo?
    Il prezzo è alto, e lo sentiamo nell’aria aromatizzata- inquinata- elettromagnetico Tossica.
    Nell’acqua all’arsenico, nella terra ormai priva di nutrienti, sterilizzata dai tossiciGlifosati.
    Le Azioni riparative languono, le istituzioni latitano, la popolazione pensa ad altro.
    Basterebbe poco, potremmo anche farcela.
    Basta poco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su